GRIDO DI DOLORE

Lo ha raccolto Luca Boschi sul suo blog Cartoonist globale, l’ha rilanciato Gianfranco Goria su AFNews. Ma niente. Il grido di dolore di Laca, al secolo Luca Montagliani, e di Giorgio Rebuffi per le pagine strappate da Trottolino n. 10 dell’Ottobre 1956, è rimasto… inascoltato. Nessuno è riuscito a trovare l’albo pubblicato da Renato Bianconi per poter recuperare le quattro pagine centrali a completamento della storia “Il cacciatore di fantasmi”.

Anch’io sono andato a controllare la mia collezione – come spero abbiano fatto altri amici collezionisti – ma nel faldone del 1956 ho trovato ben quattro copie del n. 9 e tre del n. 11 ma nessuna del n. 10. Poi mi sono venute in mente le raccolte, sì quei simpatici volumetti che con titoli accattivanti riproponevano le rese di Trottolino, Volpetto o Soldino. E proprio dentro a “Se avessi un miliardo…” c’era il fatico episodio. Ho chiamato subito Luca, contentissimo (e un po’ incredulo) del ritrovamento e, soprattutto, del fatto che il nostro staff editoriale procedesse all’acquisizione delle pagine in digitale e al restyling necessario per la stampa. Insomma, un servizio completo. E pensate che io non sia altrettanto soddisfatto per aver aiutato un amico, anzi due? Certamente. Perché, se da una parte, si deve riconoscere a Luca una volontà di ferro nel riproporre l’opera di Giorgio, non si può che essere fieri nel contribuire – anche se in minima parte – a divulgare le storie di un maestro davvero inossidabile come Giorgio Rebuffi. E mentre queste righe vanno in rete sul mio blog, le quattro tavole – tirate a nuovo – stanno raggiungendo la casella postale della mail di Luca.
Missione compiuta, quindi.

Supplemento a Trottolino n. 15, “Se avessi un miliardo…”, 1 Agosto 1957


Non è certo per vantarmi che vi racconto tutto ciò. Ma per gridare anch’io “Aiutoooo!!!” Infatti tra poche righe, come promesso, potrete ammirare le copertine delle serie Gordon Schott > L’implacabile ispettore Gordon Schott e Criminal Club. Dovrebbero essere venti, ma in realtà ne mancano due: il n. 5 della prima e il n. 3 della seconda. Con tutti gli spostamenti dei faldoni fatti in archivio in questi anni, ci sono centinaia di albi che aspettano di… tornare a casa. E quindi chissà dove sono finiti i due latitanti. Ma non posso certamente aspettare in eterno. E quindi, anche per rodare il vostro spirito di collaborazione, vi chiedo di mettervi in contatto con me per tappare quei due buchi nel più breve tempo possibile. Mentre attendo vostre news, eccovi le cover e un’anticipazione dei prossimi appuntamenti.

A breve ci sarà un mio commento a queste cover, – “Paul Bennet, l’americano” -, in seguito vi delizierò con le copertine di Okey Big Ben – anche qui il grido di dolore è per alcune mancanze – e infine il commento alle cover “Tutto nasce con Big Ben”. Come avrete intuito i nostri appuntamenti dovrebbero farsi più frequenti. Per ringraziarvi della vostra calorosa accoglienza e dei giudizi veramente entusiasti di quanto vi offro, ma anche per iniziare a lavorare concretamente alla Terza edizione della Guida.
Buona visione e grazie in anticipo.

Le copertine di Gordon Schott


GORDON SCHOTT l’implacabile ispettore >
L’IMPLACABILE ISPETTORE GORDON SCHOTT

n. 1 (1) 00.08.1964 – n. 18 (17) 00.02.1966

Casa Editrice: Cofedit Distributore Nazionale Giornali Riviste – Via Cavour 133 Roma
Direttore responsabile: Luigi Cocheo
Aut Trib: Roma n. 9844 (30.05.64)

Stampatore: La Litograf – Via Nicolò Tommaseo 1 Roma (nn. 1, 2, 9/15, 18); Nuova Lito – Via G: Bolognatti 2/c Roma > Via della Magliana 214 Roma (n. 3/7, 16, 17); Grafiche De Carolis – Via Monteverde, 7/B Roma (n. 8 )

Distributore: G. Ingoglia – Via Cristoforo Gluck 59 Milano

Periodicità: Mensile
Foliazione: 128 pgg. + cop.
Formato: cm 12 x 16,4; dal n. 16, cm 11,5 x 16 dq
Colore: Bianco e nero
Prezzo: 150 lire

Titoli
01 (00.08.64) – “Zzz secret” (“Zzz secret” )
02 (00.09.64) – “Non pagarmi e vivrò” (“Non pagarmi e vivrò”)
03 (00.10.64) – “Attenti alla bionda” (“Attenti alla bionda”)
04 (————) – Mai pubblicato, esce poi come n. 6
05 (00.12.64) – “Un viaggio in Brasile” (“Un viaggio in Brasile”)
06 (00.01.65) – “Manhattan hotel” (“Manhattan hotel”)
07 (00.02.65) – “Savage 300” (“Voglio ucciderlo”)
08 (00.03.65) – “Sangue a Key West” (“I banditi aspettano a Key West)
09 (00.04.65) – “I denti del serpente” (“I denti del serpente”)
10 (00.05.65) – “Il teschio d’argento” (“Il teschio d’argento”)
11 (00.06.65) – “Ore.X: omicidio” (“Ora.X: omicidio”)
12 (00.07.65) – “Sciarada per Schott” (“Sciarada per Schott”)
13 (00.09.65) – “Il club dei delitti” (“Il club dei delitti”)
14 (00.10.65) – “La morte sta ballando” (“La morte sta ballando”)
15 (00.11.65) – “Poker di cadaveri” (“Poker di cadaveri”)
16 (00.12.65) – “La morte non va in vancanza” (“Un viaggio in Brasile”)
17 (00.01.66) – “Mani in alto!” (“Voglio ucciderlo”)
18 (00.02.66) – “Piombo a volontà” (“I denti del serpente”)

Tascabile per adulti, pubblicato a Roma dalla Co.F.Edit, una società di proprietà dell’avvocato Sergio Pace, imprenditore d’assalto – come lo definisce Furio Arrasich – che con vari marchi edita anche Alika, Dany Coler, Demoniak, Fantax > Fantasm, Le Superspie nonché Cosmik, I Gialli Supervietati, I Giallli Vietati, Superspionaggio e Metropoli.

Dal n. 5 (Dicembre 1964) cambia la grafica della testata , che diventa L’implacabile Ispettore Gordon Schott. Il n. 4 non esce a Novembre 1964, ma viene pubblicato a Gennaio 1965 come n. 6 con numero e data sovrastampati.

I nn. 16, 17 e 18 sono ricopertinati dei nn. 5, 7 e 9 e non portano data di copertina.

Soggetto e disegni di Angelo Todaro (Paul Bennett). Copertine di Angelo Todaro (nn. 1/3), Vittorio Corte (nn. 5, 6, 8, 9, 11), Grazzini (nn. 7, 10, 14) e Franco Picchionni (nn. 12, 13, 15/18). In appendice ristampa “Egli camminava nella notte” (nn. 2/7) e “Al di là delle linee” (nn. 8/12) di Annibale Casabianca (1955); “La beffa” da Le avventure di Jimmy Volan (nn. 13/16) di De Vecchis (1959).

Ospita vignette umoristiche (Angelo Todaro), pubblicità di altri prodotti dell’editore (Angelo Todaro e Vittorio Corte) e foto di attrici del cinema, più o meno vestite.

Ristampe: CRIMINAL CLUB (1967)

Le copertine di Criminal Club


CRIMINAL CLUB
n.1 00.05.1967 – n. 3 00.07.1967

Casa editrice: Edizioni Attualità Periodici
Via L. Traversi 24 – Roma
Direttore responsabile: Luigi Cocheo
Aut Trib: Roma n. 10184 (08.02.65)

Stampatore: La Litograf – Via Nicolò Tommaseo 1 – Roma
Distributore: D.I.PE. – Largo L. Antonelli, 2 – Roma

Periodicità: Mensile
Foliazione: 128 pgg. + cop.
Formato: cm 11,8 x 17 dq
Colore: Bianco e nero
Prezzo: 150 lire

Titoli
01 (00.05.67) – “20.000 dollari per morire”
02 (00.06.67) – “Rapina al treno”
03 (00.07.67) – “Il panfilo della droga”

Tascabile per adulti, pubblicato a Roma dalla Co.F.Edit, una società di proprietà dell’avvocato Sergio Pace, imprenditore d’assalto – come lo definisce Furio Arrasich – che con vari marchi edita anche Alika, Dany Coler, Demoniak, Fantax > Fantasm, Le Superspie nonché Cosmik, I Gialli Supervietati, I Giallli Vietati, Superspionaggio e Metropoli.

Escono come supplementi ai nn. 28, 29 e 30 di Demoniak.

Ristampa tre episodi de L’implacabile Ispettore Gordon Schott. Sul n. 1 “Ore X: Omicidio” (dal n. 11), sul n. 2 “Il teschio d’argento” (dal n. 10). Soggetto e disegni di Angelo Todaro (Paul Bennett). Copertine di Franco Picchioni (P. Franco).

In appendice ospita vignette umoristiche, racconti, pubblicità di altri prodotti dell’editore e foto di attrici del cinema, più o meno vestite.

Se vuoi maggiori informazioni sui materiali di cui si è parlato in questo post, se sei interessato allo scambio, all'acquisto o alla vendita di materiali analoghi clicca qui.


15 Commenti a “GRIDO DI DOLORE”

  • aumaldo:

    A proposito di Raccolte di Trottolino. Nella 2^ edizione della Guida non ho trovato censita “Westallegria” (suppl. a I Tre del West n°12 del dicembre 1957). Hai poi reperito quest’albo?

    • Gianni Bono:

      Dovrebbe trattarsi della raccolta n. 22 o n. 23 (la numerazione è la mia da Guida). Mi sai dire che numeri contiene? O sono i nn. 1/3 o i nn. 4/6 del 1956. Se non riesci a capire, basta che mi indichi i titoli iniziali dei tre albetti. Se riesci ci fai anche una scansione? Grazie
      Gianni

  • aumaldo:

    I titoli delle storie iniziali dei tre albetti sono, nell’ordine, “La grande paura”, “La rivolta dei Pykkoletty” e “S.O.S. misteriosi naufragi”. Domani ti mando in pvt una scansione della copertina. Peraltro, ho qualche altra raccoltina Ponte (e CEM) non presente nella Guida. Appena possibile ti invio un elenco dettagliato.

    • Gianni Bono:

      Manda pure tutti i dati che hai. Attendo anche le immagini. Grazie per i titoli, appena vado in archivio, controllo.
      Gianni

    • aumaldo:

      Ti ho spedito l’immagine ed altri dati due giorni fa. Se non hai ricevuto il messaggio, te lo tinvio.

    • Gianni Bono:

      Tutto ok. Ok ricevuto. Grazie
      Gianni

  • Post di livello altissimo, caro Gianni. E gradisco anche l’impostazione che verrà data alla nuova “Guida”, che combacia perfettamente con la mia idea di “cronologia” di una serie. Rilancerò domani su Facebook.

    Un’ottima serata,
    Annunziato.

    • Gianni Bono:

      Ottimo. A breve metterò in rete un format della nuovo Guida, che permetterà, a chi vuole, farlo di intervenire con dati e integrazioni.
      Gianni

  • Colgo l’occasione di questo interessante post per fare il mio primo intervento sul sito di Bono, che seguo e apprezzo dalla sua partenza. Visto che parliamo di Trottolino, chiedo lumi a Bono e agli altri esperti bianconiani che passano da queste parti, riguardo ad una curiosità della quale non vengo a capo. Sulla copertina di Trottolino n.37 si legge come data di pubblicazione 1 luglio 1958. In seconda di copertina leggo invece “n.11 1 luglio 1957″. Quale mistero si nasconde dietro a questa stranezza? Sapete aiutarmi?

    • Gianni Bono:

      Non saprei. Vado a vedere sulla mia copia, se la trovo, e vedo di darti una risposta.
      Gianni

  • […] numero 3? I collezionisti collaborativi possono leggere i dettagli di entrambe le vicende facendo click qui. afNews è attiva dal 1995 sotto varie forme fino a quella attuale. In effetti, tramite bulletin […]

    • Corvo54:

      Egregio Sig. Bono il n. 3 della collana “Criminal Club” sicuramente non e’ mai stato pubblicato in quanto, parlando con molti collezionisti, non esiste traccia di detto albo in nessuna collezione.
      Ho letto inoltre che Lei accenna tra i vari albi editi dalla Cofedit al “Cosmik”, e mi corre a questo punto l’obbligo di domandarLe se veramente esiste un albo cosi’ denominato oppure si tratta di un semplice ricopertinato.
      Grazie

    • Gianni Bono:

      Non saprei che dire. Io non ce l’ho in collezione, ma so che anni fa è stato recensito da qualcuno che lo possedeva (o almeno millantava il possesso). Dovrò fare dei controlli. Così come diovrò cercare Cosmik,il numero unico con i disegni di Giorgio Chiaperotti. Al momento non l’ho sottomano e quindi non ricordo se si tratta di un ricopertinato di Alika (Ma il titolo non è uno della collana) o di una storia originale che, tra l’altro è stata pubblicata anche su Gong! con il titolo “Nemico invisibile”. Gianni

  • Gianni Bono:

    La maggior parte delle raccolte che attualmente troviamo in edicola sono dei veri e propri ricicli di rese, senza anima. Ben diverse dai volumetti degli anni Cinquanta e Sessanta: vere e proprie riproposte editoriali. Come lo sono ancora oggi quelle di Bonelli, che ho visto nascere e curato per tanti anni.
    Gianni

Lascia un Commento

 
Immagini & Fumetti
Questo blog vuole essere uno spazio d'incontro a cui possano fare riferimento tutti coloro che, come me, amano i prodotti della cultura popolare. Per trovare e scambiare informazioni, ricordi, considerazioni. Perché una passione riverbera quando condivisa, perché la memoria delle cose passate è un impegno, oltre che un piacere, a cui più voci possono contribuire.
Tags