LA TERZA EDIZIONE DELLA GUIDA

.

Lo so, ho già fatto questa promessa più volte, ma non l’ho ancora mantenuta. A ogni edizione delle mostre mercato di Lucca o di Reggio Emilia, il problema tornava fuori. Ma come spiegare che il materiale inserito nella seconda edizione della Guida al Fumetto Italiano e quello ritrovato nei sette anni successivi alla sua pubblicazione – senza escludere le nuove uscite – era talmente corposo da rendere impossibile una vera e propria terza edizione? Alla quantità dei dati che, di conseguenza, ci obbligava a pubblicare un’edizione ancora più ricca di pagine, si aggiungeva l’oggettiva certezza che i diretti interessati all’acquisto sarebbero stati numericamente inferiori rispetto a quelli che avevano comprato sia la prima sia la seconda edizione. E poi, a che prezzo avremmo dovuto metterla in vendita? E allora, che fare? Rimandare. Come sempre ho fatto nella mia vita. Fino a che un evento propizio mi suggeriva la soluzione desiderata.

.

Nello specifico, gli elementi risolutivi oggi si chiamano “stampa digitale”, per il supporto cartaceo, e pdf, per chi smanetta con il computer.
Ma anche con questi due “partner tecnici” l’impresa va studiata e progettata con cura.
Allora cominciamo. Innanzitutto vediamo quanti amici sono ancora disposti a darmi una mano. Su, forza, proponetevi!
Poi, occorre mettere un po’ d’ordine. A posteriori devo ammettere che la voglia incalzante di infilare un po’ di tutto nella seconda edizione, ha reso il prodotto ingombrante. Allora, diciamo che lo snelliamo e suddividiamo i materiali censiti. Proviamo a ripartirli in tre macrosettori:
1 – Fumetti
2 – Fotoromanzi e cineromanzi
3 – Fiabe e racconti illustrati.
Per ciascun settore presenteremo le pubblicazioni periodiche e i numeri unici distribuiti in edicola e/o cartolibreria, i volumi antologici e quelli critici, gli apparati bibliografici e le eventuali edizioni straniere.

Per il primo settore, quello dei fumetti, che è davvero esteso, proviamo a introdurre delle tipologie. Per esempio:
1 – Topolino e i disneyani
2 – Tex e i bonelliani
3 – Il Corriere dei Piccoli e i giornali contenitore
4 – Cucciolo e il fumetto comico
5 – L’Uomo Ragno e i supereroi
6 – Diabolik e il fumetto per adulti
7 – Il Grande Blek e il fumetto d’avventura
8 – Supereroica e il fumetto di guerra
9 – Isabella e le sexy eroine
10 – Candy Candy e la manga mania
11 – Flash Gordon e la Golden Age statunitense

Come procedere? Innanzitutto stiliamo un elenco di tutte le testate che conosciamo, incasellandole nel settore di appartenenza. Per esempio, nella sezione 1.3, oltre al Corriere dei Piccoli, metteremo il Giornalino, Novellino, ma anche Tintin, Linus ed Eureka. Così sarà possibile, per chi desidera collaborare, indicare le testate di cui vorrà curare le relative schede; chi invece è interessato all’acquisto dei nuovi volumetti tematici, potrà indicare i titoli che intende prenotare.

E ora, tanto per iniziare, proviamo a condividere questo primo abbozzo di piano editoriale che prevede di spalmare la totalità della nuova Guida al Fumetto Italiano in una quindicina di volumetti di duecento pagine. Aspetto commenti.

1993 – GUIDA, LA PRIMA EDIZIONE
Lasciata la redazione di Topolino, dove per due anni ho svolto la funzione di caporedattore, sono tornato in Epierre, per dare vita a un progetto ambizioso: la prima edizione della Guida al Fumetto Italiano. Uscì in due volumi, pubblicati tra il 1993 e 1994, oggi esauritissimi.

.

Gianni Bono, foto di Joe Zattere, 1993


2003 – GUIDA, LA SECONDA EDIZIONE
Tra il 2002 e il 2003 uscirono i due volumi della seconda edizione: 9.000 testate censite,
6.000 copertine riprodotte a colori, 10.000 voci di rimando per una lettura incrociata dei dati, oltre a centinaia di schede bio-bibliografiche dei personaggi più famosi e cronologie complete.

.

.

.

Alcune pagine della Guida al Fumetto Italiano, seconda edizione

.

.

Se vuoi maggiori informazioni sui materiali di cui si è parlato in questo post, se sei interessato allo scambio, all'acquisto o alla vendita di materiali analoghi clicca qui.

71 Commenti a “LA TERZA EDIZIONE DELLA GUIDA”

  • Paolo:

    Ho la Seconda Edizione: mai regalo di mia moglie (all’epoca eravamo ancora fidanzati) fu più gradito!
    Un compendio fondamentale per il mio collezionismo.

  • Maurizio Palmieri:

    sono veramente felice che questa iniziativa prosegua, non importa sotto quale formato, ma il mondo del collezionismo, e, ancora di puù, dei semplici appassionati, è sempre alla ricerca di un testo base cui fare riferimento, sia esso una nuova edizione della guida, siano essi volumi tematici, o semplici aggiornamenti della guida precedente. hai pensato ad un “sito guida al fumetto” cui gli abbonati possono trarre e stampare gli argomenti che interessano corredato da un data base in linea e da un programma gestionale delle proprie collezioni (da vendersi separatamente) in grado di collegarsi al sito ed aggiornarsi/aggiornare il sito medesimo con i dati necessari?
    un sistema così lo sto già utilizzando col programma francese BD-gest. i francesi non sono secondi a nessuno per quanto riguarda l’amore per i fumetti.
    complimenti per il bellissimo ed utile blog.

    Maurizio Palmieri
    Via G.Marsaglia 81/12
    18038 Sanremo IM

    • Editore:

      Al sito ci stiamo lavorando. E questo blog è un po’ un’anteprima per …contarci e raccontarci.
      Gianni

    • Maurizio Palmieri:

      grazie, conta pure su di me per tutte le iniziative che vorrai prendere.
      se hai bisogno di collaboratori per le tue iniziative fallo sapere,
      ciao e buon lavoro

    • Gianni Bono:

      Ti sto invitando in diretta. Su quale tema vuoi iniziare a proporti?
      Gianni

  • Ciao, innanzitutto, in bocca al lupo per la nuova “avventura” editoriale.

    Per quanto riguarda la proposta, direi che e’ una buona idea. Io personalmente sono interessato al genere supereroi Marvel, quindi per me sarebbe l’ideale un volume tematico unico. E’ anche vero che da buon collezionista e, comunque, appassionato di fumetti, mi piacerebbe poi avere tutti gli altri volumi, ma questa e’ un’altra storia… :-)

    Non ho mai avuto le precedenti edizioni della guida (anche se mi piacerebbe), sarebbe carino se contenessero anche aneddoti e curiosita’ sulle varie serie e sui numeri piu’ ricercati (tipo riportare per ogni testata corno supereroistica, il mese durante il quale tutte le testate uscirono con un errore di “taglio” tipografico, risultando piu’ corte di circa 1 cm. etc.)

    Detto questo un saluto a tutti, ma sopratutto a Gianni!

    Luigi

    • Editore:

      La seconda edizione della Guida fai ancora in tempo ad acquistarla, se vuoi. Ne abbiamo alcune copie a disposizione. Per il futuro, curiosità e chicche non mancheranno davvero. Circa l’edizione con un centimetro in meno, a che numeri ti riferisci? Non vorrei ti fossero capitate tra le mani alcuni ricopertinati allestiti con le rese dopo il fallimento della Corno. O, peggio, albi provenienti da raccolte e spacciati per rarità.
      Gianni

  • In bocca al lupo per questa nuova avventura!

    Ne ho parlato qui, citando anche un altro blog che ha qualche sintonia con questo, pur essendo Oltreoceano:

    http://lucaboschi.nova100.ilsole24ore.com/2011/01/two-new-blogs-in-town.html

    Un saluto, buon lavoro!

    L.

  • alberto becattini:

    Grande blog, Gianni!

    Ti dico sin da ora che se hai bisogno di me per la terza edizione della Guida, io sono – come sempre – disponibile.

    Salutoni,
    Alberto

  • Franco Tambini:

    Mi sono regalato per Natale la seconda edizione della guida e spero di vedere presto pubblicati i volumi sopra citati.
    Buon lavoro!
    Un Saluto
    Franco

  • Luca Brunori:

    Data la vastità dell’opera mi permetto di suggerire … un ulteriore ampliamento!
    Di tutte le guide, liste, cronologie ed elenchi vari pubblicati negli ultimi decenni se ne contano POCHISSIMI dedicati ai LIBRI A FUMETTI. Mentre è facile per un collezionista sapere quanti e quali numeri sono usciti di una rarissima serie di molti anni fa’, è un’impresa ardua trovare le stesse informazioni relative a collane di libri e, peggio, titoli singoli non inquadrabili in particolari collezioni.
    Naturalmente un tentativo di censimento di libri a fumetti non dovrebbe trascurare la saggistica …
    So che chiedo troppo e non posso neppure proporre il mio modesto aiuto perché il mio tempo libero è ridottissimo, ma un grido di dolore a nome dei collezionisti di libri a fumetti vorrei lanciarlo.
    Cari saluti
    Luca

    • Editore:

      Quanto chiedi, è previsto per la terza edizione. Qui in archivio abbiamo già molti titoli. Ma se un aiuto ce lo vuoi dare, magari integrando…, non potrà che farci piacere.
      Gianni

    • Editore:

      Grazie per essere sempre dei nostri. Per la disponibilità e il commento puntuale. Da te.
      Gianni

  • aumaldo:

    Riconoscendomi maniaco delle cronologie, devo ammettere che era da un bel po’ che aspettavo questa terza edizione. Mi prenoto sin d’ora per tutti i singoli volumi (quali che siano gli argomenti).
    Complimenti per il Blog.

  • antonio farina:

    Finalmente! Il desiderio di una nuova edizione sta per realizzarsi. Voglio sperare in tempi non biblici. Sono un poco perplesso sul numero eccessivo di volumi, forse è meglio accorpare i materiali in meno tomi (non meno notizie od immagini, nota bene!): Plaudo naturalmente alla catalogazione anche dei collaterali, questi sì in volume a parte. Io avrei visto meglio una divisione in periodi. Anteguerra, dopoguerra fino agli anni settanta, Dagli anni 70 in poi, magari dividendo quest’ultima parte in materiali prevalentemente italiani e in materiali esclusivamente “esteri”, oppure per editore.. Ma anche così mi va bene, purchè si faccia questa benedetta nuova edizione.Soprattutto, dacci tempi ragionevoli di previsione.Inutile dire che acquisterò l’intera opera, comunque venga editata! Semplicemente, non possedendo la seconda, se i tempi saranno biblici, mi procurerò anche la seconda edizione.

    • Editore:

      Ti consiglio di procurarti la seconda edizione. Sia perché è un’opera unica e imperdibile per i veri intenditori e appassionati. Sia perché i tempi di completamento della terza non saranno brevi. Circa la suddivisione, ci abbiamo riflettuto parecchio, ma quella tematica ci è parsa la più percorribile. Quella temporale è rischiosa. E poi dove mettiamo personaggi come Topolino (che esce dal 1932…) e Tex (dal 1948), tanto per fare due esempi al volo.
      Gianni

    • antonio farina:

      Acquisterò anche la seconda edizione, senza dubbio. Capisco che ogni scelta comporta una valutazione . Nello specifico degli esempi, si potrebbero ad es. riportare secondo il periodo di prima uscita del personaggio/testata, oppure frazionarli secondo le testate: ad, es Tex, una cosa sono le strisce e gli albi d’oro, una cosa i Tex giganti. Naturalmente ci vorrebbero dei rimandi. Penso comunque che sia un problema marginale. La gran maggioranza acquisterà l’opera completa, comunque venga frazionata.

  • aumaldo:

    Come già detto, acquisterò senz’altro questa terza edizione, ma nutro anch’io delle perplessità su questa suddivisione delle pubblicazioni in volumi settoriali. Occorre, pertanto, capire come verrà esattamente organizzato e suddiviso il materiale. In pratica il dubbio sta nel fatto che molte pubblicazioni non rientrano precisamente in un determinato settore o, peggio ancora, potrebbero ritenersi appartenenti a più settori. In questo caso, se cercassi una testata, potrei ritrovarmi a dovere sfogliare due o tre volumi prima di reperirla. A meno che non venisse pubblicato un ulteriore volumetto aggiuntivo con indici generali e rimandi (ma non sono certo che da questa soluzione non conseguano problemi di altro genere).

    • Editore:

      Abbiamo previsto un indice analitico on line, che potrà essere consultato dai possessori della Guida (quelli che hanno la seconda con le 1.000 lire e da quelli della terza). Quindi sarà facile orientarsi e capire anche alcune nostre scelte.
      Gianni

  • Potrebbe stampare un aggiornamento alla seconda edizione.

    • Editore:

      E’ impossibile ed economicamente improponibile. Si va direttamente alla terza edizione.
      Gianni

  • Basso Mario:

    Ciao Gianni ,

    In bocca al lupo per questa iniziativa veramente unica ed indispensabile.
    Non mi dispiace l ‘ idea dei volumi tematici , però per le pubblicazioni anni ‘ 40 ed Ante-Guerra , vedrei bene il raggruppamento in un unico volume .

    Auguri hai tutto il mio sostegno !

    Mario

    • Editore:

      Vale quello che ho già detto. Come possiamo spezzare Topolino, il Corriere dei Piccoli o il Vittorioso, facendo un volume per l’Anteguerra?
      Gianni

  • Lorenzo Terranova:

    Buonasera Gianni,

    una considerazione: un’opera come la guida al fumetto italiano, per sua stessa natura, poco tempo dopo la pubblicazione rischia di invecchiare precocemente, sia per le nuove uscite che continuamente vi sono, e sia perchè, in ambito collezionistico, si verificano via via varie “scoperte” (ad esempio, di una collana che si pensava di n numeri, si scopre esistere anche il numero n+1).
    La soluzione quindi, a mio avviso, non è in una pubblicazione “fissa”, sia essa un pdf che un volume o una serie di volumi, ma in un sito, ad esempio sviluppato con piattaforma wiki, che possa essere costantemente aggiornato. In tal modo si faciliterebbe la ricerca di informazioni, e non vi sarebbe virtualmente limite al numero di informazioni inseribili (pensiamo, ad esempio, alle riviste antologiche: sarebbe possibile l’introduzione di tabelle con i titoli e gli autori delle storie di ciascun numero).
    Per quanto riguarda la remunerazione di tale lavoro, si potrebbe pensare ad un accesso ad abbonamento.
    Non volendo rinunciare alla carta, si potrebbe pensare ad un accesso al sito riservato (o offerto a condizioni vantaggiose) agli acquirenti della guida cartacea.
    Insomma, credo che le nuove tecnologie offrano molte soluzioni per avere un “prodotto” che non invecchia e aggiornabile nel tempo.
    Cosa ne pensa?

    Un saluto

  • Editore:

    Questa è sicuramente la strada del futuro, post terza edizione. Sia il sito, come dici tu, sia l’aggiornamento dei pdf per chi ha già acquistato la prima versione degli stessi.
    Gianni

  • Ho collaborato e collaborerò ad ogni nuova iniziativa, fin dalla primissima volta che ci siamo visti (in fiera nel 91′ o 92′). E’ stato per me motivo di soddisfazione aver contribuito a tante schede sia della prima che della seconda edizione della guida.

    Ho sempre continuato ad approfondie, ad accumulare dati, appunti ed informazioni (ad esempio l’ultimo lavoro fatto mi ha permesso di avere finalmente la lista completa, accurata e verificatissima delle strip Dc e marvel su stampasera!).

    Inoltre tramite gli amici di blue-area oggi siamo già garanti di una guida sul materiale marvel e sulla sua storia editoriale in italia che ha assunto una completezza e un dettaglio unici, anche sul materiale Dc siamo a buon punto mentre per le Indy è ancora un pò più complesso.

    Continuo e continuerò a mettere a disposizione le mie risorse e i mie studi nel campo dell’editoria italiana dei comics americani!

    maurizio

    • Gianni Bono:

      Non posso fare altro che ringraziarti. Sei ovviamernte nell’elenco degli estensori del volume sui supereroi. Se intanto vuoi mandarci qualcosa, siamo qui.
      Gianni

    • Assolutamente si. Una volta definite le tempistiche e le categorie posso cominciare a inviare, appunti, schede, archivi e le prime bozze in maniera organica!

    • Gianni Bono:

      Ok. Ci aggiorniamo
      Gianni

  • P.s.

    1 – Topolino e i disneyani
    2 – Tex e i bonelliani
    3 – Il Corriere dei Piccoli e i giornali contenitore
    4 – Cucciolo e il fumetto comico
    5 – L’Uomo Ragno e i supereroi
    6 – Diabolik e il fumetto per adulti
    7 – Il Grande Blek e il fumetto d’avventura
    8 – Supereroica e il fumetto di guerra
    9 – Isabella e le sexy eroine
    10 – Candy Candy e la manga mania
    11 – Flash Gordon e la Golden Age statunitense

    l’idea dei “settori” più che valida è indispensabile, ma forse sono troppi e poco “settorializzati”; purtroppo parlare di generi è sempre molto delicato e ultimamente cronologicamente pericoloso. Io resterei sul classico:

    1-Disneyani
    2-bonelliani e poket all’italiana (2+7)
    3-giornali
    4-guerra+fantasy+comici (4+8)
    5-neri (6+9)
    6-comics (5+11)
    7-manga
    8-erotici e porno

    ciao
    Maurizio Cirillo

    • e.c.
      3-giornali e strisce

    • Gianni Bono:

      L’idea di fare una dozzina di titoli mi era venuta perché pensavo a dei volumetti con una foliazione più agile. La seconda edizione della Guida supera le duemila pagine, la terza – con tutti gli apparati iconografici – potrebbe arrivare a tremila e oltre. Quindi 250/300 pagine a titolo. Alcuni tuoi accorpamenti mi sembrano un po’ forzati. Comunque tra non molto spiegherò meglio la mia proposta, con degli esempi e delle riflessioni condivise, e poi se ne riparla. Grazie dei suggerimenti.
      Gianni

    • mi rendo conto che alcuni accorpamenti risultano un pò forzati, e sicuramente vanno perfezionati. Ma la suddivisione “commerciale” nel separare blek dal com. mark ad esempio, o isolare la golden age dalla silver age USA o il filone del pocket nero da quello sexy E’ SECONDO ME la grande differenza tra decine di enciclopedie e raccolte degli ultimi anni e l’assoluta grandezza della tua guida.
      Archiviazione, catolagazione e precisione devono essere assolutamente professionali e indipendenti da tendenze, richiamo e “colore”, per cui gli accorpamente devono avere punti comuni dal punto di vista cronologico, di formato o di provenienza; bahh comunque ci siamo capiti, sarà spunto interesante riparlarne.

    • Gianni Bono:

      Sì. Ci siami capiti. Prima iniziamo a imbastire un elenco e poi vediamo di trovare punti di convergenza. Lo scopo – per me – non è mai strettamente commerciale, ma è quello di essere chiaro e trasparente nei confronti di chi vorrà entrare in possesso della Collana.
      Giannni

  • … ma sarà preso in considerazione anche il fumetto “underground” italiano, o solo quello che è passato per le edicole?

    • Gianni Bono:

      L’edicola non è mai stata una limitazione per le testate recensite sulla Guida. Quindi, come già in passato, anche per la prossima edizione troveranno spazio anche le testate NON distribuite in edicola.
      Gianni

  • crisafulli vincenzo:

    Ho 1 e 2 edizione. spero al piu’ presto nella 3 edizione. SALUTI

    • Gianni Bono:

      Come vedi, ci stiamo pensando. A breve faremo anche una programmazione e inizieremo a lavorare.
      Gianni

  • Gianni,

    conti pure su di me per quel che concerne il fumetto italiano e alcune cose “Marvelliane”. La mia mail la conosce.

    Ciao,
    A.

  • Dovere, caro Gianni, dovere.

  • aumaldo:

    Leggo più sopra che nella terza edizione della Bibbia (pardon, …della Guida) potrebbe essere riservato uno spazio più ampio, rispetto alla seconda, alle pubblicazioni da libreria. E non soltanto a quelle strettamente contenenti fumetti, ma anche a quelle di saggistica.
    Ti dico subito che negli ultimi anni ho approntato una lista contenente tutti (o almeno così spero…) i libri in hardcover (comunemente detti cartonati) “a e sui” fumetti pubblicati in Italia fino al 1972. Era mia intenzione socializzare tale elenco (che riporta i dati relativi a più di 360 volumi) su uno (o più) dei siti amici che abitualmente frequento, anche con il fine di poter correggere e/o integrare i dati in mio possesso.
    Se pensi che tale elenco possa esserti utile, posso provare a dare una sistematina al tutto ed inviartene una copia.
    Relativamente alle opere di saggistica (ma anche ai volumi antologici) ti pongo un quesito: in che modo classificherai tali pubblicazioni, quando non possono essere ricondotte ad un settore specifico, ma riguardano i fumetti in generale? Verranno censiti in un volumetto a parte?
    Ti aggiungo che da un po’ di tempo sto anche raccogliendo dati relativi ad albi che non sono stati censiti nella tua Guida. Tali albi (attualmente più di un centinaio, ma l’elenco è in continua crescita) non appartengono ad un unico settore, ma sono, comunque, relativi essenzialmente agli anni ’50/’60/’70.

    • Gianni Bono:

      Certo. Mandami l’elenco, che lo confronto con i dati in nostro possesso e poi lo condividiamo. Anche per gli albi, se vuoi, puoi fare un primo elenco. In questi anni anch’io ho raccolto un bel po’ di aggiornamenti (tra ritrovamenti e mancanze “tecniche”), e, se i tuoi non sono tra i miei, ti chiederò ulteriori informazioni. Al momento per la saggistica, penso di inserirla in un volumetto finale con gli indici e i rimandi.
      Gianni

  • paolo:

    CIAO GIANNI,UN GRIDO DI DOLORE ,SE PERMETTI,RIGUARDO AI MAI PUBBLICATI ARCHIVI DC COMICS.ANNI FA ,COME SAI, CI PENSO’ IN MANIERA ORRIDA LA PLAY PRESS CON OTTO MISERI VOLUMETTI,POSSIBILE CHE IN ITALIA SI PUBBLICANO COSE TIPO “LA BAMBINA SUL PIANO INCLINATO” DISEGNATO DA PATANOSKI!! E NESSUNO (LA PLANETA) RIESCA A STAMPARE PER IL CIRCUITO LIBRARIO I CAPOLAVORI DEI PERSONAGGI DC?
    HAI NOTIZIE ?GRAZIE PAOLO

    • Gianni Bono:

      Purtroppo i diritti dei DC Comics sono in mano a persone che più volte hanno dimostrato scarsa sensibilità editoriale.
      Una produzione veramente da mass market! Peccato. Davvero.
      Gianni

  • Pasquale Landolfo:

    Ciao Gianni, naturalmente con grande piacere leggo di questo nuovo tour de force che ti appresti a percorrere con la terza edizione della guida. Potrei assicurarti anche il mio appoggio ma farei solo una promessa da marinaio, tante volte sono portato ad iniziare a lavorare ancora al mio “Lo Scarabocchio” con un ultimo index da togliere il fiato al lettore, ma poi mi fermo e guardando la mia maxi stanza-libreria con gli oltre 40.000 albi mi chiedo “Sei sicuro di volerlo fare davvero?”. Catalogare e archiviare mi è sempre piaciuto da quando ero un giovincello trascrivendo su quaderni date, numeri, titoli e personaggi le mie testate favorite. Poi con gli anni è diventata una vera passione con i miei index. Quest’anno compirò 50 anni, chissà se inizierò qualcosa che davvero mi divertirà tantissimo. Auguri di cuore per il tuo nuovo progetto.

    • Gianni Bono:

      Caro Pasquale, io ne ho compiuti 61 e la voglia di riprovarci non mi manca davvero. Se ti può servire da esempio, ti dico che sono giorni e giorni che ho iniziato di nuovo a catalogare, scanerizzare, recensire e…scrivere. E non sono per nulla preoccupato del milione e mezzo di albi, libri, ritagli e ricordi vari che non aspettano altro che essere di nuovo presi in mano dal sottoscritto. Un po’ come i giocattoli di Toy Story. Coraggio e buon divertimento. A bordo c’è un posto vuoto che aspetta di essere occupato. Il tuo.
      Gianni

  • Alessandro:

    Ciao,
    sono sempre stato un appassionato delle cronologie. Cosa ne pensi di allegare ad ogni volume un DVD con le immagini di tutti i fumetti catalogati? Credo darebbe un valore inestimabile alle varie guide. Ovviamente darei il mio supporto se questa idea fosse valida e percorribile.
    Alessandro

  • Dario:

    Auguri per questo nuovo progetto editoriale, ho preso tempo fa la seconda guida e sicuramente prenderò anche la terza. Sono un po’ perplesso per quanto riguarda la suddivisione per aree tematiche…soprattutto perchè per quanto riguarda i neri / erotici / horror ecc. spesso il limite è non ben definito e si rischia di dover cercare su più volumi prima di cercare quel che si vuole. Ciò è ancora più difficoltoso quando si va a cercare una testata di cui si conosce solo il titolo.
    Per quanto riguarda libri e altro ottima idea quella di metterli su volumi a parte.
    E per quanto riguarda la consultazione, il massimo sarebbe avere un pdf completo (magari scaricabile dal sito con un codice acquistato)… girare per fiere e mercatini con la guida sul mio ipad non avrebbe prezzo…

  • Nuccio:

    Eccoci a Settembre !!
    a che punto siete con la terza guida? non vedo l’ora
    purtroppo non posso darvi una mano, non ho le conoscenze, mi chiedevo però, esiste la versione digitale della Guida2 ?
    non vorrei impazzire a scannerizzare le parti che mi interessano …

    grazie
    Nuccio

  • aumaldo:

    Gent.mo Gianni,
    innanzitutto Auguri di Buon Natale e di Felice Anno Nuovo (sia sotto l’aspetto personale sia sotto quello editoriale).
    Ti chiedo poi se il progetto relativo alla Terza Edizione della tua insostituibile Guida è stato per il momento accantonato o se, viceversa, procede regolarmente, ma silenziosamente, secondo i tempi previsti. Grazie.

    • Gianni Bono:

      Grazie in ritardissino per gli auguri. Contraccambio. Sulla Guida stiamo lavorando sulla fattibilità e al più presto vi darò informazioni definitive.
      Nessun accantonamento. Anzi. Gianni

  • Alain:

    Caro Gianni,
    anche da parte mia l’augurio per uno splendido 2012 (fine del mondo permettendo:-) ).
    Posseggo la prima edizione della Guida e sono anch’io molto curioso di sapere se i lavori per la terza edizione procedono spediti e se c’è la speranza che l’opera venga pubblicata nei prossimi mesi.
    Grazie in anticipo e cari saluti
    Alain

  • aumaldo:

    Relativamente all’impostazione di questa terza edizione, non sono certo che la soluzione della suddivisione per generi sia la più idonea dal punto di vista pratico. E’ quasi impossibile, a mio avviso, classificare ed inserire in un preciso genere ogni pubblicazione, obiettivo che potrebbe spesso portare ad operare delle scelte soggettive e, magari, fortemente discutibili.
    Personalmente opterei per una suddivisione per Editori (o Gruppi Editoriali), dedicando un intero volume ad ognuno di quegli editori (pochissimi, due o tre) che hanno offerto una produzione quantitativamente considerevole e raggruppando via via gli altri sulla base di eventuali affinità editoriali (oppure seguendo l’ordine alfabetico).
    A parte dedicherei, magari, dei singoli volumi all’Anteguerra (con un termine di datazione oscillante, da editore ad editore, fra il 1943 ed il 1945), ai Libri Illustrati ed ai Foto/CineRomanzi.

    P.S.: Intanto vado continuando, imperterrito, a raccogliere numerosi dati, che, nella seconda edizione della Guida, mi risultano mancanti o inesatti.

    • Gianni Bono:

      Infatti, dopo aver a lungo meditato e discusso con i miei collaboratori, siamo arrivati alla stessa conclusione. Ogni soluzione sarebbe stata criticabile e piena di insidie. Generi, editori, periodi… Difficile raggruppare per generi (non tutti sarebbero d’accordo sulle scelte e forse non ritroverebbero facilmente le varie testate.) o per editori (alcune pubblicazioni nell’arco della loro vita passano da un editore all’altro, anche con diverse affinità). Ma soprattutto abbiamo preso atto in modo definitivo che qualsiasi sconvolgimento dell’impostazione attuale sarebbe stato irrrealizzabile. Per motivi di tempo, oggettivi (un conto sono i sogni, un conto la fattibilità) ed economici. Abbiamo verificato che ci sarebbero voluti anni per raggiungere un risultato accettabile. E nessuno ha più tempo da aspettare, né economie da impiegare. Inoltre sarebbe stato impossibile inserire tutte le varianti, correzioni e aggiornamenti che in tutti questi anni abbiamo raccolto. O che tanti, come te, promettono di fornirci. La soluzione che ci sembra quella più credibile è di rendere digitale l’attuale versione cartacea, di aggiornarla periodicamente in tempo reale con l’aiuto di tutti e di avere per il terzo decennio consecutivo (1a edizione 1993/94, 2a edizione 2003/2004, 3a edizione 2013/14…) una nuova edizione il più aggiornata possibile. Una volta reso tutto digitale e correggibile in qualsiasi momento, avremo uno strumento facilmente consultabile e fruibile. Se poi si vuole la versione cartacea totale o parziale c’è stempre la stampa digitale che ci permette di fare da 1 a 1000 copie… Ci prendiamo un paio di mesi per verificare con i consulenti informatci la situazione del nostro database e decidere quale sia la miglior strada da intraprendere. E poi via all’aggiornamento, ma davvero con l’aiuto di tutti.

    • aumaldo:

      Beh, alla fine questa sembra anche a me la scelta migliore, anche perchè consentirebbe di effettuare degli aggiornamenti (e/o correzioni) in tempi celeri.
      Eventualmente, per i cartamaniaci come me, resterebbe (come da te indicato) la soluzione complementare della stampa digitale.

  • Nuccio:

    Beh che posso dire ? Sono contentissimo di ritrovarLa in attività su questo argomento e mi unisco agli auguri.
    La guida digitale può davvero essere la soluzione vista la mole di dati, se serve una mano fatemi sapere
    a presto

    • Gianni Bono:

      Ti convolgeremo senz’altro. Ormai siamo vicinissimi alla decisione definitiva.

  • Riccardo:

    Io ho comprato la prima edizione, che ho poi rivenduto quando mi hanno regalato la seconda; consiglierei di prendere spunto dal sito francese Bedetheque dove hanno
    censito quasi tutte le pubblicazioni in albo; molto interessante la parte che mettono a disposizione degli utenti per il censimento delle proprie collezioni, in parte a pagamento; si potrebbe provare a fare un contratto per l’utilizzo del loro software;e’ vero che in Italia sono piu’ diffuse le edizioni a “collana”; forse si potrebbero limitare le note caratteristiche; cmq l’idea di pubblicazioni settoriali mi sembra buona, pero’
    si dovrebbe contenere il prezzo.

  • IO SON ANNI CHE ASPETTO LA TERZA EDIZIONE – IN DUE VOLUMI 3 , 5, 15 – FATELA COME VI PARE MA FATELA E CONTATTAEMI CHE LA COMPRO AL VOLO .
    A CHE PUNTO E’ .
    DITEMI QUANDO ESCE PER CORTESIA – GRAZIE
    Sono anche un collezionista che potrebbe farvi pervenire alcune inesattezze che ho notato nella seconda edizione –
    FATEVI VIVI –
    GRAZIE
    BENELLI REMO

  • Alain:

    Non vedo l’ora della terza edizione :-)

  • Fabio:

    Ciao Gianni,

    se l’idea è quella di una guida on-line, aggiornabile da tutti, con riferimenti incrociati… beh la piattaforma c’è già e si chiama WIKIPEDIA: è sufficiente integrare una wiki con i dati in vostro possesso. Un esempio è quello della Marvel che ha già totalizzato quasi 100.000 pagine!

    http://marvel.wikia.com

    Comunque, il fascino della carta e di avere un oggetto di culto (la tua BIBBIA) in mano, quello resta insostituibile… 😀

    Ciao, Fabio

  • auguri gianni per la terza edizione io la preferirei sicuramente in carta, la sentiresti piu viva. fammi un favore nel frattempo dimmi dove potrei aquistare la 2 a prezzi ragionevoli ciao e grazie

  • buongiorno, che fine ha fatto la password che dovevate dare gratuitamente a chi acquistava la vostra 2nda edizione, dove potevo trovare aggiornamenti sia di prezzi che delle testate?
    ad oggi non ho visto nulla e non si sa nulla.

    se riuscite a dirmi quando sara’ disponibile la 3a edizione ve ne sarei grato.
    (magari ad un prezzo piu’ economico)

  • Massimo:

    Buonasera,
    sono anche un collezionista e studioso, sopratutto del fumetto Disney anteguerra. Non vedo l’ora che esca la terza edizione della guida e colgo l’occasione per chiedere se ci sono novità e se posso anche io contribuire alla catalogazione dei dati mancati riscontrati nelle precedenti catalogazioni .

    Un saluto e a presto,
    Massimo

  • Napo Camassa:

    Cari tutti.,
    Saro’ breve con un ‘qualcosa’ che mi sta a cuore….ovvero :Avete mai sentito parlare di Volpino & Tricheco?
    Lo leggevo fine anni 50…era parte di un giornalino dimensioni tipo Topolino,ma non ho la minima idea dove fosse.Erano giusto 2 pagine o più all’interno di…. ?
    Nessuno e ripeto NESSUNO, e mi sbatto da anni ne sa NIENTE!!!!! Voi siete l’ultima spiaggia…poi ci sara il karakiri !!!
    Grazie
    In pena
    Napo Camassa da Londra

Lascia un Commento

 
Immagini & Fumetti
Questo blog vuole essere uno spazio d'incontro a cui possano fare riferimento tutti coloro che, come me, amano i prodotti della cultura popolare. Per trovare e scambiare informazioni, ricordi, considerazioni. Perché una passione riverbera quando condivisa, perché la memoria delle cose passate è un impegno, oltre che un piacere, a cui più voci possono contribuire.
Tags